Social Media Per Aziende

IFTTT: genialità web-based, automatismi per eccellenza


Per chi
  • adora (come me) app, estensioni e ammennicoli vari che semplificano la vita
  • ama (come me) qualsiasi strumento che prende in mano le nostre operazioni quotidiane e in qualche modo le automatizza
  • pretende (come me) la massima flessibilità e controllo sugli automatismi (insomma, devono essere come li voglio io!)

IFTTT – un nome antipatico?

Tempo fa, durante un incontro per sviluppare il piano editoriale del mese successivo mi è stato assegnato quest’argomento. Come consuetudine, quando si tratta di uno strumento nuovo, si apre un account, si inizia ad usare un po’ lo strumento per capire e poi, dopo, possiamo pensare (forse) di elaborare un post utile anche ad altri.

Ho aperto l’account. Due o tre volte sono tornata a cercare di convincermi ad andare avanti. E due o tre volte mi sono pure convinta che c’era una questione più importante da affrontare.

Che cosa mi bloccava? Il nome. IFTTT.

Ha un che di “complesso“, un che di “Suzi, ti tocca chiuderti dentro una stanza da sola per diverse ore, spegnere tutti i canali social (skype, messenger, whatsapp ecc) e concentrarti seriamente”, insomma un che di “molto faticoso“.

Invece ho sbagliato!

I miei colleghi sanno che non sbaglio quasi mai (sviste tantine, ma errori veri pochissimi 🙂 ). Eppure non avevo proprio capito. Partiamo dal nome: IFTTT.

IF THIS THEN THAT

[“se questo allora quello”, ovvero “se succede questo allora deve succedere quell’altro”]

Già detto nel nome. Geniale. Non si tratta d’altro che “ricette” causa/effetto. Ovvero, definiamo un’azione che noi assegniamo come causa e poi assegniamo pure l’effetto che desideriamo come conseguenza.

Come si fa?

Tanto per iniziare ti crei un account IFTTT ed accedi alla pagina “recipes” [ricette]. Qui puoi scegliere tra attivare ricette precedentemente create da altri utenti oppure creare una ricetta tutta tua. Clicca su “My Recipes”.

IF Recipes   IFTTT

 

E quindi subito su Create a Recipe.

Ora inizia il divertimento! Noi per oggi ci teniamo in linea con i nostri obiettivi social, ma come potete vedere la possibilità di sbizzarrirsi fuori dall’ambiente social c’è!

Recipes for a Healthy Lifestyle   IFTTT

Ovvero, quando le previsioni danno nuvoloso, arriva email per ricordarmi di prendere la vitamina D!

La nostra prima ricetta!

Mettiamo che io voglia che ogni volta che il sito di Social Media per Aziende produce un nuovo post, il post venga condiviso “automaticamente” sul mio profilo di LinkedIn. Sarebbe fantastico. In questo momento ogni volta che qualcuno scrive un post perdiamo 10 minuti buoni a sparare il post su ogni mezzo social aziendale (pur adoperando ben due Piattaforme di Social Media Manager, che però come sappiamo non gestiscono perfettamente tutti i canali social). 10 minuti, lo sa bene il Social Media Coso, sono tanti.

Prima dobbiamo quindi definire il this:

IFTTT ti chiede di definire un trigger channel. Ovvero, il canale dal quale parte l’azione che diventerà la causa della ricetta. C’è un elenco di trigger channel che non finisce più, MA chiaramente non è illimitato e diversi sono trigger channel praticamente ancora sconosciuti a noi in Europa. Ma comunque, ce ne sono talmente tanti che pure noi poveri europei ci possiamo divertire.

IF Recipes   IFTTT

 

Essendo il nostro portale residente su piattaforma WordPress, faccio la ricerca per quel canale.

Create Recipe   IFTTT

IFTTT mi chiede se voglio che il trigger channel sia qualsiasi post che esce da Social Media per Aziende, o solo i post che appartengono ad una particolare categoria o sono contrassegnati con un particolar tag, A questo punto IFTTT ti chiede gli accessi per il sito – utente e password. Una volta immessi …

Create Recipe   IFTTT

In questo caso voglio che tutti i post funzionano come trigger quindi scelgo any new post. E quindi, non essendoci altre domande da parte di IFTTT

Create Recipe   IFTTT

abbiamo completato la parte della creazione della causa.

Ora bisogna andare avanti a definire l’effetto desiderato.Create Recipe   IFTTT

 

Di nuovo c’è la selezione del channel che ci interessa, chiamato action channel (a differenza del channel della causa – trigger channel).

Create Recipe   IFTTT

A questo punto IFTTT ti chiede di connettere il tuo profilo di LinkedIn e di dare i permessi alla piattaforma per pubblicare dal tuo account. Fatto ciò IFTTT vuole sapere come vuoi pubblicare il tuo post, se con semplice link (share an update) oppure con un commento (share a link). Ovviamente se scegli di pubblicare anche un commento a) sarà lo stesso commento ogni volta e b) dovrà essere sufficientemente banale da essere pertinente per ogni post che pubblichi, tipo “Ecco un nuovo post”. Direi che posso fare a meno del commento. Scelgo share an update. (Se sbagli, occhio a non usare il tasto pagina-indietro del browser che ti butta fuori dalla tua ricetta – c’è l’apposito tasto back in alto a destra sulla pagina stessa della ricetta).

Create Recipe   IFTTT

E mi trovo qua

Create Recipe   IFTTT

E vai! Create Action! IFTTT ti dà la usuale conferma delle tue scelte tramite una grafica veramente carina.

Create Recipe   IFTTT

E clicco su create recipe. Venisse fuori un buon cheesecake al limone non sarebbe male. Ma vediamo.

IF Recipes   IFTTT

 

Ok, non cheesecake ma comunque una cosa buona. E se mi fa risparmiare diversi minuti al giorno con l’invio dei post, magari sommando tutti i minuti nell’arco della settimana ci sta che ne trovi una ventina per fare un cheesecake (io faccio tutto quick, easy, method, pure il cheesecake). Dal piccolo pannello di controllo a destra è possibile modificare o mettere in pausa la ricetta, oppure anche consultare le attività della ricetta.

Uno strumento perfetto con infinite possibilità?

Anche no. Io vorrei poter gestire più siti WordPress e non uno solo come trigger channel; non vedo come si possa fare senza aprire un altro account con un’altra email. E poi vorrei postare sulla mia pagina aziendale su LinkedIn e non solo sul mio profilo personale: cosa al momento non fattibile. Vedo che Google+ non è elencato né tra i trigger channel né tra gli action channel (vabbè, sappiamo tutti che Google+ ha i suoi problemi ora come ora, la presenza su IFTTT sarà a bassa priorità). Diverse ricette pubbliche (specialmente quello che coinvolgono gli sms) non sono funzionanti al di fuori degli Stati Uniti. E ci saranno altri limiti. Ma comunque senza considerare quello che non si può fare, le cose che si possono fare sono tantine.

Poi per chi ha veramente tempo da perdere, ci sono tante ricette pubbliche abbastanza pazzesche da indagare… per le auto, per i matrimoni, per lo spazio, e tante altre ancora!

Io, anticipando tutti minuti che risparmierò con le mie nuove ricette, ho già fatto il cheesecake. Manca una ricetta quindi:

Untitled design (5)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Visit Us On FacebookVisit Us On Google PlusVisit Us On TwitterVisit Us On Pinterest