Social Media Per Aziende

Che cos’è una piattaforma Social Media Manager


Per chi
    • sa che ci deve essere un modo migliore di vivere la vita del social media manager

Solitamente io ritengo che l’inglese sia la lingua della chiarezza e precisione, mentre l’italiano è la lingua delle ombre, interpretazioni e sottigliezze (è il MIO punto di vista, chiaro!). Ma devo ammettere che in questo caso la lingua inglese mi tradisce.

Social media manager (SMM) ha ben due significati in inglese; sia la persona che gestisce i social media, sia la piattaforma utilizzata per semplificare ed organizzare il suo lavoro. Insomma, il bravo social media manager usa un social media manager. Come fanno gli inglesi a capirsi quando parlano di social media manager non lo saprò mai, ma tanto io lavoro e vivo in Italia, quindi m’importa anche nulla.

Noi, per chiarezza, parliamo sempre dello strumento come piattaforma social media manager (PSMM) onde evitare confusione. Ed è proprio di questo che voglio parlare oggi.

Le varie funzioni della piattaforma social media manager

Programmazionesocial media manager hootsuite

Senza dubbio questa è una delle funzioni più utili. La possibilità di organizzare i post anticipatamente è un “salvavita” per tutti gli SMM. Ci sono anche diverse modalità di programmazione (che dipendono dal PSMM in questione); puoi scegliere con precisione l’ora e la data di uscita, puoi creare un “contenitore” di contenuti e poi stabilire che ne escano 4 nell’arco di 24 ore, puoi lasciar decidere al PSMM come farli uscire, ecc.

Quasi sempre le varie PSMM forniscono anche uno specchietto dei post programmati, come lista o direttamente dentro un calendario, che permette di controllare facilmente eventuali errori e di spostare l’uscita programmata.

Postare lo stesso contenuto su più canali

Anche se noi a dire il vero non siamo molto d’accordo con questa prassi, spesso i PSMM permettono di postare lo stesso contenuto molto facilmente su più canali: sia su canali diversi per la stessa azienda, sia su canali diversi per più aziende.

Conversare

Spesso c’è anche la possibilità non solo di postare dalla PSMM, ma anche di interagire, commentare, cliccare “mi piace”, followare, rispondere ecc.

Imitare alcune delle funzioni delle piattaforme social originali

Ad esempio per twitter, alcuni PSMM danno la possibilità di creare e gestire liste, fare ricerche, gestire anche i messaggi diretti. Oppure per facebook si può creare un homefeed, gestire i messaggi privati, o anche creare una ricerca per parola chiave.

Occhio però che le varie PSMM non offrono mai tutte le funzioni che sono possibili sul mezzo social originale.

Analisi statistica

Si può parlare di:

  • analisi dei singoli canali
  • analisi dei singoli post
  • confronto tra post
  • confronto tra canali

da ricevere tramite

  • report compresi nel pacchetto
  • report da comprare in aggiunta pacchetto

C’è una diversità enorme in come vengono forniti i report di statistica.

Assegnare task

Alcuni PSMM danno anche la possibilità di usufruire di un piccolo project manager per la gestione dei task associati ai social media (tipo “rispondi te a questo commento”) all’interno di un team.

Non tusocial media managertte le PSMM nascono uguali

Ci sono PSMM per tutti i budget (anche partendo da zero!), ma ovviamente più che sale il budget più si ampliano le funzioni. Che tu gestisca 2 canali, 22 o 222 c’è una soluzione.

Prova qualche prodotto gratuito, anche solo per gestire i tuoi account personali, giusto per scoprirne le funzionalità e capire se fanno per al caso tuo. Dopo di che practice makes perfect!

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Visit Us On FacebookVisit Us On Google PlusVisit Us On TwitterVisit Us On Pinterest