Social Media Per Aziende

Caso da applausi: tutti i potenti seduti sulla tazza


Per chi
  • impara sempre dai migliori
  • muore dalla voglia di capire cosa c’entri la tazza col successo

Una pagina da…paura

L’argomento cacca tira. Sarà un retaggio di trasgressione infantile, quando la parola cacca faceva ridere te ed i tuoi amici per due ore, sarà un richiamo alla celebre “Merda d’artista” di Piero Manzoni nel secolo scorso, sarà quel che sarà – fatto sta che questa pagina di Art People Gallery (una nota galleria d’arte di San Francisco) è diventata virale sugli account di tutto il mondo.

artpeople

Il motivo? Aver postato delle immagini che ritraggono i potenti della terra (Putin, Obama, la regina d’Inghilterra) tutti seduti sulla tazza del w.c. Sicuramente un modo dissacrante per riportare il potere ad una dimensione d’umana bassezza.

artpeople #epicwin

Forse in questo momento storico d’incertezza, di perdita di riferimenti, la cacca pare un argomento sicuro e globalmente condivisibile, tant’è che (sorvolando sulle cause sociologiche ed etiche di questa operazione) il risultato è stato veramente da applausi.

Il segreto del successo

#1 Uso fichissimo efficace delle immagini (innovative nell’idea e realizzate in maniera professionale)

#2 Messaggio virale – tutti fanno cacca, anche i potenti => se ti senti un perdente, ricorda che anche “i big” devono rispondere ai bisogni corporali che natura impone => la risata che ne scaturirà farà bene al tuo umore

La morale della fiaba

#1 Usa l’ironia sui social – la pesantezza riservala ai tuoi cari, se te lo permettono

#2 Crea contenuti che rivelino la tua umanità e la tua quotidianità: foto, video e immagini che parlino di te, del tuo staff.

Ehi, fermati! Non andare nel bagno dello staff a scattare foto!

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Visit Us On FacebookVisit Us On Google PlusVisit Us On TwitterVisit Us On Pinterest