Social Media Per Aziende

Sui social non dimenticare mai gli obiettivi


Per chi
    • ha bisogno di fare chiarezza sulla strategia
    • vuol imparare il corretto approccio ai social come strumento

I social media e il ROI

Argomento da sempre dibattuto tra cliente e social media manager. Una discussione accesa e poco risolvibile, come lo stabilire se è nato prima l’uovo o la gallina. Solitamente quello che avviene è più o meno questo:

– Ah, che bello abbiamo tanti followers? Qual’è il ROI? – Sostieni che essere presente sui social media sia un’importante operazione di marketing, qual’è il ROI?

Difficile far comprendere che il ROI sui social media, è pressoché impossibile da calcolare. I social media rappresentano uno strumento, da utilizzare strategicamente, inserendolo all’interno del più complesso “piano di comunicazione aziendale”. Perché non dimentichiamolo: i social – per loro stessa definizione – sono utili per creare un dialogo. Un flusso continuo brand -> cliente che è tanto più proficuo quanto maggiore è la sua coerenza con gli obiettivi aziendali. Per semplificare il concetto: le relazioni sono la strada, i dati sono la mappa che ci guida, il profitto è la meta finale.

Vediamo meglio nel dettaglio.

Le relazioni sono la strada

Ovvero: i nostri strumenti. Non basta essere presenti sui social, così come non è sufficiente scegliere il percorso per arrivare a destinazione. Sui social dobbiamo maturare la conversazione, interagire con la community, stimolarne l’interazione. Dobbiamo imparare ad ascoltare con attenzione le risposte e ad essere proattivi e propositivi. La strada va costruita giorno per giorno.

I dati sono la mappa

Ascoltando in maniera attiva, s’impara a scegliere il percorso più efficace. Il tuo prodotto soddisfa il target che avevi previsto? Oppure si è presentata un’altra fetta di mercato a cui non avevi pensato? I tuoi clienti sono soddisfatti del tuo prodotto/servizio? Quali sono i suoi punti di forza e quali quelli deboli che i tuoi clienti ti segnalano? Il tuo front office è adeguato? E i tuoi fornitori? Imparando ad analizzare le interazioni, avrai a disposizione tantissimi dati che contribuiranno a delineare nuovi percorsi, a correggere quelli che avevi previsto nel business plan oppure ti confermeranno che stai proseguendo già nel verso giusto.

Il profitto è la meta finale

Pretendere di riuscire a quantificare la “monetizzazione” della tua presenza sui social, è impossibile. Capita di essere sedotti e perdersi nei dati di analisi degli insights e cercare d’incrociarli tra loro. E questa è un’operazione corretta, perché comunque offre la misura della crescita della pagina, dell’interazione. Insomma: è la cartina tornasole della bontà del nostro lavoro.

Ma non basta. Essere sui social è un impegno costante che paga in termini di visibilità del brand, è utile per gestire e conoscere la propria brand reputazione, ci permette di studiare il nostro target di riferimento e di essere proattivi con il customer care

Ma di calcolare il ROI, inteso rozzamente come ritorno di soldini sull’investimento, per favore, dimenticatelo. Da oggi, fate che il vostro ROI sia la possibilità di avere – in tempo reale – un’impressionante quantità d’informazione che potrete utilizzare per correggere il vostro business plan, massimizzare il customer care, sapere che cosa pensano di voi i vostri clienti e i vostri competitors, essere un punto di riferimento per il vostro settore e la vostra attività. E vi pare poco?!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Visit Us On FacebookVisit Us On PinterestVisit Us On Twitter