Social Media Per Aziende

Ecco perché nessuno ti segue su twitter


Per chi
    • è presente su twitter e lo usa con regolarità
    • vorrebbe veder aumentare i suoi followers… ma, ahimé, non c’è verso

I numeri hanno un loro fascino, anche per i non matematici. Misurare e misurarsi è una cosa che facciamo un po’ tutti con una certa costanza. E quando si parla di twitter uno dei numeri più “controllati” riguarda i followers.

Qualcuno lo ritiene un indicatore del successo dell’account, qualcuno ha come obiettivo avere più follower dell’amico o del concorrente, per qualcuno altro il numero di follower è direttamente proporzionale alla propria autostima.

Quale che sia il motivo, avere pochi followers è un cruccio e una delle domande che mi sento porre più spesso è “perché non mi segue nessuno?”.

Sei un uovo?

Lo so che non sei un uovo e lo sai anche tu. Quindi, se non sei un uovo, perché ti presenti come un uovo?

Twitter uovo

Più in generale su twitter hai a disposizione diverse opportunità per costruire un buon profilo: sfruttale!

Rapporto following/follower

Non seguire indiscriminatamente centinaia o migliaia di persone. A meno che tu non sia una persona conosciuta o addirittura very important (un vip, per capirsi), è normale che tu possa abbia più following che follower, ma cerca di non esagerare.

Twitter Rapporto Following/Followers

Vuoi un numero? Cerca di mantenere il rapporto following/follower inferiore a 1,5.

Spammer

Twittare con continuità è cosa buona e giusta. Ma twittare troppo non lo è. Se dal tuo account sono partite decine di migliaia di tweet, è ragionevole che un potenziale follower si preoccupi di vedere intasata la sua timeline.

Autocelebrazione

Di nuovo, a meno che tu non sia un vip, a nessuno interessa sentirti parlare di te, in particolare di quanto sei bravo. Lascia che siano gli altri a lodarti. Il detto “chi si loda s’imbroda” vale anche su twitter.

Tweet automatici

Chi condivide solo schedulando o usa generatori automatici di tweet (ad esempio quelli che vengono da paper.li o quelli del tipo “oggi mi hanno seguito 3 persone e 2 mi hanno abbandonato”) non viene visto di buon occhio, specialmente se questo tipo di tweet sono la maggioranza.

Twitter automatici

Dimostra che sei umano, interagisci, rispondi agli altri! Che non sei un uovo l’hai già dimostrato, ora fai vedere che non sei nemmeno un automa!

Dispersione

I tuoi contenuti devono seguire un filo logico. Se sei un’azienda è più facile perché l’argomento è (dovrebbe essere?) la tua attività. Attenzione: non (solo) la pubblicità dei tuoi prodotti, ma la tua attività. Non usare l’account twitter per parlare di tutto, dallo sport alla politica. Chi ti segue ha un interesse: concentrati su quello.

 

Se ti può tranquillizzare, anche se hai pochi followers non significa necessariamente che il tuo account twitter non stia funzionando. Ma, siccome quel numerino ha un suo fascino, dedicheremo la prossima puntata dei Tips & Tricks ai metodi per farlo aumentare.

Nel frattempo, poiché le case si costruiscono a partire dalle fondamenta, togli l’uovo!

[edit del 14/04/2014] Non siamo gli unici a parlare di questo argomento (per fortuna!). Proprio oggi è uscito un altro articolo che parte dalla stessa domanda e dà qualche spunto ulteriori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Visit Us On FacebookVisit Us On PinterestVisit Us On Twitter