Social Media Per Aziende

Manutenzione del sito: come fare pulizia tra i vecchi post


Per chi
  • scrive un sacco di post
  • ogni tanto si chiede che fare dei vecchi post
  • non ha mai pensato che anche i post invecchiano.

Chi è stato costretto a studiare le leggi della termodinamica, sa che l’entropia dell’universo aumenta costantemente (poste certe condizioni, ad esempio che si possano applicare le leggi della termodinamica all’intero universo, cosa di cui non tutti sono convinti). Detto in termini meno scientifici, il caos è in costante aumento.

E credo che siate d’accordo se dico che anche il caos nei nostri blog è in costante aumento, specialmente nei blog la cui strategia di comunicazione prevede la pubblicazione di notizie sempre aggiornate.

Anche scrivendo solo un paio di post alla settimana, nel giro di un annetto vi troverete con più di 100 post all’attivo, che non sono noccioline. È buona norma quindi, di tanto in tanto, dare un’occhiata e fare pulizia, o in altre parole dedicarsi alla manutenzione del sito e in particolare dei contenuti che lo animano.

E per ogni post che riprendete in mano, a seconda dei contenuti, del tipo di post e delle visite che riceve, le scelte che vi si prospettano sono 3.

Tenere un vecchio post

Se il post riceve ancora numerose visite, è stato linkato da altre pagine web ed il suo contenuto è attuale, la scelta migliore è indubbiamente mantenere il post così com’è.

Ma anche quando decidete di non modificare il contenuto, potrebbe comunque essere una buona idea andare a modificare alcune informazioni di contorno

  • verificate che la categoria / le categorie a cui il post appartiene siano ancora congruenti
  • valutate la possibilità di aggiungere nuovi tag / rimuovere vecchi tag in base all’evoluzione del vostro sito
  • se ci sono articoli correlati al post pubblicati successivamente, potreste linkarli all’interno del post.

Se vi sembra il caso di aggiungere una breve nota senza andare a cambiare il contenuto del post, usate un edit.

post-edit

In questo modo renderete chiaro che avete fatto un aggiunta senza modificare il contenuto originario.

Riscrivere un vecchio post

Ci sono post che ricevono molte visite e che quindi non è il caso di eliminare, ma di cui è il caso di rivedere il contenuto. Questo può verificarsi quando

  • il contenuto del post non è più attuale o quanto scritto nel post non è più vero (del tutto o parzialmente)
  • il post non è ben ottimizzato dal punto di vista delle parole chiave utilizzate
  • il post è attuale e pertinente, ma rileggendolo vi rendete conto che avrebbe potuto essere scritto meglio.

In questo caso il lavoro è impegnativo, ma voi sicuramente siete personcine a modo e vi metterete di buzzo buono per fare un lavoretto come si deve.

Una volta che lo avrete riscritto accertatevi di pubblicarlo con la URL (l’indirizzo web) del vecchio post. Se volete mantenerli entrambi, rinominate la URL del vecchio post e usate la vecchia URL per il nuovo. Infatti se usaste una nuova URL perdereste il traffico ivi indirizzato, e noi non vogliamo che accada, giusto?

Una buona idea è anche inserire qualche link al nuovo post da post recenti, in modo da rinfrescare il post.

Eliminare un vecchio post

Se il vecchio post non ha più alcun valore, può essere davvero il caso di eliminarlo. Se decidete di farlo, valutate come regolarvi. Potete infatti decidere di eliminare semplicemente il post senza toccare niente: in questo caso chi per qualunque motivo dovesse andare al vecchio link riceverà un messaggio di errore.

Nei casi in cui sono presenti link al post, è preferibile fare un redirect, ovvero rimandare i visitatori ad un’altra pagina, magari a una particolare landing page in cui spiegate qual è il vostro processo di gestione dei contenuti del sito, cosa semplice da fare anche senza essere programmatori, utilizzando uno dei tanti plugin per wordpress esistenti.

wordpress-plugin-redirect

Se vi trovate in difficoltà con i plugin, non avete che da fare un fischio (virtuale, sotto forma di commento al post) e scriveremo con piacere un post sull’argomento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Visit Us On FacebookVisit Us On Google PlusVisit Us On TwitterVisit Us On Pinterest