Social Media Per Aziende

La social media checklist del venerdì pomeriggio


Per chi
    • si deve segnare le cose da fare per essere sicuro di farle
    • preferisce organizzarsi per tempo per non dover “correre ai ripari”

Abbiamo già parlato dell’utilità di avere una social media checklist, ovvero un elenco di cose da fare ricorrenti che serva da promemoria nella nostra attività quotidiana di gestione dei social media.

E proprio nell’aggettivo “quotidiano” sta l’inghippo. I giorni lavorativi sono (qualcuno potrebbe dire “erano”, qualcun altro “vorremmo che fossero”, ma almeno nell’immaginario collettivo “sono”) 5, indi per cui dal sabato al lunedì successivo c’è un salto in cui può capitare che qualcuno stacchi la spina. Magari non completamente, visto che la gestione dei social media richiede un impegno 24/7/365, ma almeno in parte si può fare.

We can do it!

Come fare per evitare di rovinarsi il rientro al lavoro o addirittura l’intero weekend?

 

#1 Programmare

Chi non schedula non rosica, ovvero se vuoi veramente sperare di avere un weekend tranquillo portati avanti con il lavoro. Alcuni social media hanno strumenti di scheduling integrati (vedi facebook), per tutto il resto c’è hootsuite!

La prima voce della nostra checklist del venerdì pomeriggio è programmare i post per tutto il weekend.

 

#2 Non lasciare rimasugli

Se siete soliti svolgere attività come il web listening o la gestione delle mail alla mattina appena vi connettete a internet, può essere utile aggiungere queste attività il venerdì pomeriggio come ultima cosa prima di chiudere la connessione. Questo vi permetterà di avere un lunedì mattina meno carico.

In generale non abbiate fretta di chiudere il venerdì – l’aperitivo può aspettare qualche minuto. Dedicate invece un po’ di tempo a spuntare più cose che potete dalla vostra todolist. Il rientro dal weekend sarà meno traumatico.

 

#3 Attenti alle rogne

Lo so io e lo sapete voi. Per la legge di Murphy o un qualche suo corollario, se una rogna deve capitare, capiterà nel momento meno opportuno. E quand’è il momento meno opportuno? Di solito il venerdì pomeriggio.

Se possibile (purtroppo non sempre lo è), risolvete la rogna in questione prima di chiudere il bandone. Vi godrete il fine settimana molto di più.

 

#4 Un aiuto alla memoria

Il venerdì pomeriggio è un ottimo momento per fare il punto della situazione e rivedere coi vostri colleghi la settimana appena passata. Dopo un fine settimana sulle montagne russe, spaparanzati sotto l’ombrellone o a zonzo per i boschi tra le caprette che fanno ciao, ogni vostro ricordo delle dure giornate di lavoro sarà nel migliore dei casi sbiadito, nel peggiore… quale ricordo?

 

#5 Pianificare al venerdì

In concomitanza con il punto della situazione relativamente alla settimana passata, non sarebbe male pianificare la settimana che verrà. Magari questo non lo farete ogni venerdì, ma anche se lo fate mensilmente è una buona idea farlo di venerdì. Cominciare la settimana con le idee chiare su cosa fare è sempre un buon inizio.

 

E voi? Avete elementi da aggiungere alla nostra social media checklist del venerdì pomeriggio?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Visit Us On FacebookVisit Us On PinterestVisit Us On Twitter