Social Media Per Aziende

7 trucchi per usare il social listening a vantaggio della propria azienda


Per chi
  • ascolta, socialmente parlando
  • ha l’impressione che ascoltare conversazioni su conversazioni a lungo andare sia frustrante

Con social listening si intende l’insieme di attività mirate all’ascolto di quello che viene detto sui vari canali social. Generalmente è un’attività legata al monitoraggio della reputazione aziendale, ma si può andare oltre. Con un po’ attenzione e di visione strategica, è infatti possibile far fruttare l’attenzione che siamo chiamati a dedicare all’ascolto dei social.

#1 Customer care

È scontato, ma è sempre bene ribadirlo. Ogni conversazione che vede coinvolto il tuo brand richiede la tua attenzione. E ricorda di monitorare il nome della tua azienda o dei tuoi prodotti in tutte le accezioni e non solo nella dicitura standard (basti pensare ai possibili errori di battitura).

reputazione-twitter

#2 Creati una reputazione rispondendo a domande

Mentre tieni d’occhio le notizie del tuo settore approfittane per dare risposte intelligenti facendo capire sei un’autorità in materia. Nota bene che non si tratta di fare promozione, ma solo di dare informazioni utili. L’aspetto promozionale verrà in seguito, dopo che avrai dimostrato di essere un’autorità.

#3 Approfitta dei problemi irrisolti

Hai un concorrente? Certo che ce l’hai. E più di uno, immagino. Tienigli gli occhi addosso, stai attento a tutte le frasi del tipo “<concorrente> non è in grado di” oppure “ho un problema con <concorrente>” e proponiti come alternativa. Sempre che tu sia in grado di risolvere il problema di chi scrive, naturalmente.

#4 Clienti

Abbiamo parlato tante volte dell’importanza delle parole chiave. Pensa a quali parole userebbe un tuo cliente e passa al vaglio le discussioni in cui compaiono quelle parole. Nel farlo apri la mente, non pensare solo a te, la tua azienda e i tuoi prodotti. Pensa al tuo target, cerca di immedesimarti nel tuo cliente tipo: quali sono i suoi interessi? di cosa si occupa? che tipo di linguaggio usa?

#5 Gruppi / community

Tramite il social listening è probabile che tu venga a contatto con gruppi o community connessi al tuo settore, ai tuoi prodotti, al tuo territorio. In generale ogni gruppo che fa il paio con il tuo target di clienti è rilevante. Tieni d’occhio le conversazioni, potrebbe essere utile per te partecipare ad alcune di esse. Senza spammare.

#6 Ricerca di collaboratori

Fai attenzione a chi dimostra di avere le competenze di cui hai bisogno. Durante il “social ascolto” di notizie collegate al tuo settore di attività, inevitabilmente verrai a contatto con persone che si occupano di argomenti che hanno a che fare con la tua azienda. Magari non sono potenziali clienti, ma le loro competenze possono essere utili alla tua azienda.

#7 Formazione / aggiornamento / novità
Più siamo capaci di ascoltare, maggiormente avremo la possibilità di imparare. Le nuove tendenze, i nuovi strumenti, le nuove tecnologie, tutto può essere utile per aiutarci a rispondere al meglio alle esigenze dei nostri clienti. Ecco, non dimenticate che anche quelle cambiano e accorgersi prima degli altri delle nuove esigenze può essere quello che fa la differenza.
Se da una parte monitorare le conversazioni social può essere tedioso, specialmente quando le conversazioni che ci riguardano direttamente non sono poi così tante, dall’altra basta poco per rendere l’ascolto interessante e potenzialmente fruttuoso. Le opportunità ci sono, non resta che coglierle.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Visit Us On FacebookVisit Us On Google PlusVisit Us On TwitterVisit Us On Pinterest