Social Media Per Aziende

5 modi per tenersi aggiornati su twitter


Per chi
    • cerca un mezzo per tenersi informato e ancora non ha scoperto twitter
    • vorrebbe usare twitter, ma non capisce a che serve
    • usa twitter, ma è troppo ingarbugliato

Twitter è la miglior piattaforma per mantenersi informati su quello che succede nel mondo, ma anche vicino a noi. Sintetico, chiaro, immediato, aperto, in tempo reale, una volta capito come funziona non potremo più fare a meno di dare un’occhiata al nostro account twitter per tenere sotto controllo le ultime novità.

Ci sono numerosi sistemi per monitorare i tweet. Ne elenchiamo ben 5.

1. La timeline

Chiunque abbia un account twitter può seguire altri account che ritiene interessanti. Sulla propria timeline saranno presenti tutti i tweet prodotti da quegli account. Questo permette di rimanere aggiornati sulle persone/aziende di nostro interesse: amici, quotidiani online, aziende, personaggi famosi, politici, oggigiorno son tutti presenti con il loro account. Magari non hanno capito come funziona, ma ci sono.

2. Le liste

Continuando a seguire account, la timeline tende ad esplodere e la confusione regna sovrana. È allora possibile organizzare gli account in liste (che possono essere pubbliche o private) suddivise per tipologia di account, per categorie di interesse, per zona geografica, per quantità di peli sul viso, per grado di colorazione dell’abbigliamento… in altre parole per quello che ci pare.

Aggiungere a una lista su Twitter

3. Le ricerche

Twitter ha un’ottima funzione di ricerca, che permette anche di filtrare i tweet selezionando quelli “top” o quelli delle persone che seguiamo. I tweet vengono presentati in ordine di data a partire dal più recente ed esiste la possibilità tramite la ricerca avanzata di fare ricerche molto molto mirate. Per gli abitudinari e gli ottimizzatori, le ricerche possono essere salvate, per cui non c’è nemmeno da digitare le parole.

4. Gli hashtag

Se non sapete cosa sono gli hashtag, imparatelo subito. Questi sono infatti il miglior metodo per seguire discussioni su argomenti specifici. Su twitter sono in uso da anni – ora anche facebook sta cercando di introdurli, ma sono molto più adatti all’ambiente aperto e sintetico dell’uccellino blù. Se non avete la più pallida idea di quali argomenti seguire, cominciate con i twitter trends (TT per gli amici) – qualche hashtag ce lo trovate sempre!

5. I “tools”

Ci sono millemila tools che permettono di avere un’unica interfaccia attraverso la quale monitorare ricerche, liste, flussi o quel che vogliamo. Da TweetCaster (che io uso su smartphone) a HootSuite (che io uso su pc), da Sendible a TweetDeck, gratis o a pagamento, personali o collaborativi, se vi guardate in giro c’è solo l’imbarazzo della scelta.

Bene, ora non avete più scuse. Organizzate il vostro account twitter e non vi troverete più nella spiacevole situazione di dover dire “Come? Davvero?!? Non ne sapevo nulla!”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Visit Us On FacebookVisit Us On Google PlusVisit Us On TwitterVisit Us On Pinterest