Social Media Per Aziende

Quanto tempo serve per sedare la tua sete sui social media

In breve

Gestire i social media in modo professionale ed efficace non è facile come un bere un bicchier d’acqua. Serve più tempo per placare la tua sete!

b4f646ed6a52f306b6f39516e06f8812

Per chi è interessante questa notizia

Devi leggere questo post se:

  • vuoi capire come ottimizzare il tuo tempo per gestire tutta l’attività social
  • vuoi imparare quali sono le cose importanti da focalizzare

In dettaglio

  • content curation: cercare, selezionare ed elaborare contenuti sempre nuovi ed originali per catturare l’attenzione dei tuoi lettori
  • blog: scrivere richiede tempo e concentrazione, ma è un investimento di tempo che, se ben fatto, darà i suoi frutti
  • facebook: al momento è uno dei social più partecipati, l’importante è non strafare e non essere mai autoreferenziali ed autopromozionali
  • twitter: scegliere con cura chi seguire ed organizzarlo in liste coerenti, in modo da evitare di disperdersi nel mare magnum dei commenti inutili
  • linkedin: il social network professionale per eccellenza. Partecipate alle discussioni dei gruppi e siate attivi per farvi conoscere dando voce alle vostre opinioni professionali
  • google +: tanto amato dal SEO; il suo meccaniscmo di cerchie e community cresce a livello esponenziale. Anche in questo caso cercate interazioni e non vi fermate alla sola presenza
  • social bookmarking: utilizzare in maniera intelligente tutti gli aggregatori sparsi per la rete 
  • analytics: un’occhio alle statistiche per capire quali sono i contenuti che hanno avuto maggiori visite e condivisioni, da provengono i nostri lettori. Sono tutte informazioni utili per adeguare la nostra comunicazione e renderla più adatta la nostro target

Pulsante del panico

Se questa notizia ti mette in crisi, oppure non la capisci ma sei sicura/o che cambia la tua vita (in peggio!), oppure semplicemente sei curioso di capire qualcosa in più, fai la tua domanda qui sotto, alla luce del giorno, dove tutti possono vedere ed imparare dalla TUA ignoranza! Essere ignoranti insieme vuol dire anche imparare insieme.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Visit Us On FacebookVisit Us On PinterestVisit Us On Twitter