Social Media Per Aziende

Le metriche dei social media


Per chi
    • ha interesse a misurare il successo del proprio lavoro
    • non è molto convinto dal numero dei like di facebook

E così avete aperto gli account social per la vostra azienda. Che si tratti di facebook, twitter, pinterest, linkedin, google+ o qualcos’altro, avete deciso di lanciarvi nella rete. D’altra parte, avranno pensato i più ottimisti, se c’è la rete anche cadendo troppo male non ci si può fare. Anche se, avranno argomentato i più pessimisti, c’è il rischio di restare impigliati e non sapere come uscirne.

In ogni caso, a qualunque partito apparteniate (quello del bicchiere mezzo pieno o quello del bicchiere mezzo vuoto) si arriva a un punto in cui si cerca di misurare la bontà del nostro lavoro. E immancabilmente si contano i like, si controlla la differenza tra i nostri follower e quelli del concorrente, si guarda con invidia all’erba del vicino.

Metriche

Come si fa per verificare il successo della nostra azione sui social? È giusto o sbagliato contare i like della nostra pagina facebook?

Sgombriamo il campo dal primo dubbio: non c’è una ricetta valida SEMPRE per TUTTI. A volte chi conta i like di facebook viene preso in giro, ma se uno vende pubblicità e gliela pagano in base al numero di like della pagina è evidente che per lui quel numero è fondamentale. D’altra parte se io la pubblicità la vendo sul sito anziché su facebook di quel numero posso tranquillamente fare a meno e diventa molto più importante il numero di visite al sito. Se però vendo prodotti a una clientela fidelizzata non mi interessa il numero di visite e nemmeno il numero di like, ma è più utile sapere quanti sono i visitatori abituali e quanti visitatori se ne vanno dopo la prima visita.

Sarebbe bello avere una risposta definitiva, ma non c’è. C’è invece da mettersi l’animo in pace e porsi qualche domanda. La prima bisognerebbe essersela posti prima di cominciare (e son sicuro che voi, assidui lettori di socialmediaperaziende.it l’avete fatto, VERO?): perché lo sto facendoQuali sono i miei obiettivi? È sulla base di questo che si definiscono le nostre metriche.

La seconda e più specifica domanda: a che mi servono le metriche dei social media? Ovvero, se misuro una determinata variabile, che succede al variare di questa? Ad esempio misurare i like mi porta a qualche scelta? Ho deciso che se i like non salgono oltre un certo tasso settimanale chiudo l’account? Possiamo dire che le metriche sono utili in quanto ci aiutano a prendere qualche decisione sulla base di quello che abbiamo pianificato.

Se in fase di definizione degli obiettivi siamo stati bravi significa che abbiamo definito dei veri obiettivi smart. E dato che la “m” di smart sta per “misurabili”, allora sì che le metriche acquistano un senso!

In sintesi: ci diamo degli obiettivi e ci diamo un piano per raggiungerli con delle exit strategy in caso di mancato raggiungimento. Le metriche diventano fondamentali per decidere.

Se invece stiamo lavorando senza un piano strategico, delle metriche possiamo tranquillamente farne a meno, ma a mio parere possiamo fare a meno anche dei social.

Più avanti vedremo più da vicino le metriche dei social media più utilizzate e qualche strumento di misura. A questo proposito voi usate qualche metrica per i vostri social? Avete attivato Google Analytics? Tenete sotto controllo gli insights di facebook? C’è qualcosa che vi interesserebbe vedere approfondito in particolare?

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Visit Us On FacebookVisit Us On Google PlusVisit Us On TwitterVisit Us On Pinterest