Social Media Per Aziende

Klout – una misura della performance social


Per chi
    • soffre di delirio da onnipotenza social
    • apprezzerebbe l’opportunità di misurare la propria performance social
    • si diverte ad osservare le persone che insistono a misurare e classificare dati social non-misurabili e non-classificabili

 Klout significa …?

influenza

 

… “dare un ceffone, influenza, prestigio, manata”! Tutto chiaro allora! La parola “klout” è rubata dall’inglese clout, il cui significato essenzialmente è “il peso dello schiaffo che sei in grado di tirare” – ovvero, influenza.

Misurare l’influenza sociale?

E praticamente si tratta di un no-brainer, ovvero non ci vuole tanto per capire che l'”influenza” è data da almeno qualche decina di fattori, di cui il 90% sono assolutamente soggettivi. Klout tenta di trovare un singolo numero che descrive la tua performance social su un massimo di 12 canali.

Vediamo in dettaglio

Il Klout score teoricamente va da zero a cento. Io personalmente non ho mai visto un Klout score sotto 10, e nemmeno uno a 100 (@barackobama è fermo su 99 …). È pure vero che più che sale il punteggio Klout, più è difficile salire ancora! I vari fattori che insieme creano l’algoritimo di Klout son tantissimi, ad esempio:

influenza kloutTwitter

  • numero di retweets e mentions
  • inclusione in elenchi di altri
  • followers > following

G+

  • +1, commenti, condivisioni, mentions

Instagram

  • <3, condivisioni e mentions

Facebook

  • mi piace, condivisioni, tags

(attualmente Klout prende in considerazione le attività su tutti i social indicati a sinistra (e come al solito è un mezzo in fase di costante sviluppo).

 

 

 

E l’azienda?

Si, è possibile anche misurare il Klout aziendale (in realtà Klout non fa distinzione tra persona e azienda).

A Klout aggiungi un buon pizzico di sale …

Controlla il tuoi punteggio Klout, confrontalo con quello dei colleghi, dei personaggi importanti del tuo settore e dei competitor. Klout forse non è una verità assoluta (anzi, sicuramente non è una verità assoluta), ma presa in considerazione con una dose di buon senso, oggettività e analisi critica, può fornire un punto di partenza per analizzare le proprio performance e quelle degli altri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Visit Us On FacebookVisit Us On PinterestVisit Us On Twitter