Social Media Per Aziende

5 modi per aumentare la condivisione dei tuoi contenuti


Per chi
  • vuole imparare a scrivere titoli più accattivanti
  • gradirebbe qualche condivisione in più

Poiché produrre contenuti costa fatica, quando qualcuno li valorizza condividendoli a sua volta, oltre al piacere e alla soddisfazione aumenta anche la motivazione con cui ci metteremo al lavoro per produrre i prossimi. E allora dopo aver capito quali sono i tipi di contenuti più condivisi, ci chiediamo: cosa possiamo fare noi per aumentare la condivisione dei nostri post?

Alcuni semplici suggerimenti arrivano da un articolo pubblicato su buffer, che ci fornisce 5 elementi su cui lavorare. L’aspetto interessante è che l’articolo nasce da un’analisi fatta su più di un milione di post che sono nel database di CoSchedule.

In sintesi dobbiamo fare particolare attenzione ai titoli dei post. Vediamo come possiamo migliorarli nell’ottica di un aumento della condivisione del post sul web.

#1 Umanizzare i titoli

I dati riportati da buffer/CoSchedule dicono che i post con i titoli più “umani” sono anche quelli più condivisi, con il cibo che fa la parte del leone, mentre le notizie e gli argomenti tecnici sono staccatissimi.

Topics covered in highly shared headlines

La conclusione è che il lettore vuole essere coinvolto. Quindi cerchiamo di evitare titoli impersonali e sforziamoci di scegliere termini che tendono a rendere partecipe chi legge.

Ad esempio al posto di suggerimenti per un uso migliore di twitter
Si può usare suggerimenti che ti permetteranno di ottenere il meglio da twitter

L’uso della seconda persona aggiunge un elemento personale che mira a coinvolgere.

Se al posto di come cambiare il pedale della bicicletta
usiamo come cambiare il pedale della bicicletta senza farsi prendere dal panico

stiamo chiaramente facendo leva su un’emozione.

#2 Valore emozionale del titolo

Se la nostra lingua madre fosse l’inglese avremmo anche tool come questo a supporto, ma con l’italiano ci possiamo solo attaccare al tram. Tradurre in inglese e fare una verifica può essere d’aiuto, ma non c’è bisogno che vi dica io che non è la stessa cosa.

Lo spunto interessante che possiamo prendere dal tool è la suddivisione tra le tre sfere

  • razionale
  • emozionale
  • spirituale

Il modo in cui scriviamo il messaggio può essere più centrato per una delle tre sfere o essere bilanciato. Come sempre non c’è un bene o un male, ma dipende dal nostro pubblico.

#3 Le liste funzionano

Se oggi siamo inondati di post che iniziano con 5 modi per oppure 7 consigli su o ancora i 5 social più e così via, c’è un motivo, ovvero i titoli-lista catturano l’attenzione. E la catturano perché introducono un elemento di mistero e promettono una rapida risposta.

Oltretutto trasformare un titolo in questo senso è piuttosto semplice.

Ad esempio al posto di come rendere il profilo twitter più accattivante
possiamo usare 5 modi per rendere il profilo twitter più accattivante.

Non è tanto importante il numero (può essere 5, 7 10, a seconda delle cose utili che avete da dire) quanto la tipologia (il fatto che sia una lista). Personalmente eviterei di andare oltre il 10 proprio per non entrare in conflitto con il concetto di rapidità di cui sopra.

#4 Non usare lo stesso titolo dappertutto

Ogni mezzo ha il suo linguaggio. Secondo i dati riportati da buffer/CoSchedule su facebook si parla della casa, su pinterest stravince il cibo, la tecnologia è più quotata su linkedin e twitter.

buffer-coschedule-common-words-in-highly-shared-headlines-by-social-networks

Come al solito le parole sono in inglese, quindi non ci sono di molto aiuto. [I più affezionati di voi ricorderanno che ho provato a cercare risultati simili in italiano, ma questo è il massimo a cui sono arrivato]

Dando per buono che anche gli italiani trattino gli stessi argomenti e volendo fare una promozione ad esempio mediante un concorso che mette in palio un iPad, potremmo usare frasi di questo tipo

  • su twitter: Partecipa al nostro concorso e vinci un iPad!
  • su facebbok: Partecipa al nostro concorso e vinci un iPad da usare ovunque nella tua casa!
  • su pinterest: Partecipa al nostro concorso e vinci un iPad per avere sempre con te le tue ricette!

#5 Studia i titoli che rendono di più per te

Tieni sotto controllo i tuoi post e cerca di individuare quali sono i titoli che rendono di più.

Ad esempio se andiamo a controllare su Google Analytics la attuale top ten dei post più visitati di socialmediaperaziende.it (si potrebbe aprire un’interessantissima parentesi sul valore della condivisione rispetto alle visite e sulla relazione che c’è tra le due, cosa che non faccio ora, ma che mi riservo di analizzare in un altro post),  non troviamo nemmeno un titolo che contiene una lista, mentre scopro che 4 su 10 hanno nel titolo un verbo all’infinito

Il risultato ci indica che i nostri lettori attuali sono interessati a sapere come fare qualcosa, ma a quanto pare non sono interessati ad avere una lista di risposte. Questo può dipendere da fatto che gli italiani sono diversi dagli americani, ma anche dal fatto che noi non abbiamo ancora ben capito come usare bene le liste. Magari potremmo provare ad usare una lista, cercando di umanizzarla.

Quindi io che inizialmente avevo intitolato questo post incrementare la condivisione dei propri contenuti ho cambiato il titolo in 5 modi per aumentare la condivisione dei tuoi contenuti. Ora sta a voi dimostrare che è stata una buona scelta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Visit Us On FacebookVisit Us On PinterestVisit Us On Twitter