Social Media Per Aziende

L’errore più grande sui social media: non conoscere la propria audience


Per chi
  • non riesce a capire perché la sua presenza social sia così debole

Dal pero cadono tutti (o almeno quelli che non sanno calcolare il rischio)

Senza strategia non si va da nessuna parte. O meglio, da qualche parte si va. Tipo per terra. E ad andare per terra con il proprio brand si rischia di farsi parecchio male. Ne sa qualcosa Melegatti, che non essendo stata in grado di analizzare il proprio target, ha sbagliato del tutto il proprio posizionamento sul mercato e di conseguenza ha utilizzato una comunicazione del tutto errata.

La comunicazione non può permettersi di utilizzare solo la creatività. Il marketing è fatto di conoscenza, strategia, analisi e misura dei risultati. La creatività viene dopo, come espressione di un pensiero razionale. Sembra un paradosso ma è così. Ci vuole equilibrio.

equilibrio

Non esistono campagne sbagliate in valore assoluto. Esistono valutazioni errate (o assenti) che producono comunicazioni disfunzionali rispetto agli obiettivi perché si rivolgono con il tono sbagliato all’audience sbagliata nel momento sbagliato. Spesso anche simultaneamente,

Prima di parlare, bisogna imparare ad ascoltare, frequentare le community e i forum. La necessità è capire qual è lo stato d’animo dei consumatori rispetto a quel prodotto, a quel determinato segmento di mercato e al brand. Sottovalutare una strategia o affidarsi esclusivamente alla bulimia creativa è il male che anima tutti i casi di epic fail.

C’è una procedura da seguire, prima di progettare un piano di comunicazione, e può essere semplificata così:

#1 Attivare gli strumenti di web listening

#2 Individuare audience e tone of voice

#3 Progettare una strategia di marketing

#4 Progettare un piano editoriale coerente con la strategia di marketing

#5 Monitorare e analizzare le performance

#6 Verificare ed eventuale rettificare la strategia

Non è difficile. E pure sono davvero ancora troppi gli errori grossolani, anche di brand grandi e blasonati.

errore di strategia

Affidarsi al caso va bene solo quando si compra il biglietto della lotteria. Forse.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Visit Us On FacebookVisit Us On Google PlusVisit Us On TwitterVisit Us On Pinterest