Social Media Per Aziende

Come si scrive su facebook?


Per chi
    • gestisce una o più pagine aziendali su facebook
    • non è sicuro dell’efficacia del proprio stile

Business page e profilo non parlano allo stesso modo

Le pagine facebook rappresentano un’ottima opportunità per il tuo business. Una fonte unica e personalizzata d’informazioni sul tuo core business e il tuo settore. In cui tu sei l’autorità. Utili per instaurare un dialogo con i tuoi clienti – potenziali e non – e gestire in maniera efficace il customer care.

Ma la pagina è ben altro da un profilo personale, sia in termini di contenuti che di stile [e non torno sul problema di quelle aziende che, ad oggi, non hanno una business page ma SOLO un profilo personale. Per questo, è bene diate una rilettura qui]

Le pagine sono PROFESSIONALI, non parlano di te in quanto persona, ma in quanto azienda. E il tono e lo stile devono essere coerenti. 20140310_103821 Vediamo come migliorare:

  1. Innanzi tutto sostituisci il pronome. Su facebook, come sugli altri social, non si usa “IO”, ma “NOI”. Sì, anche se sei un libero professionista e la tua azienda è composta solo da te stesso. La seconda persona plurale non è vintage, anzi, conferisce un tono professionale alla conversazione.
  2. Quando ti rivolgi ad una persona tramite un commento sulla pagina o in risposta ad un messaggio privato, usa il “TU”. Il “LEI” va bene per il rapporto diretto o per il mailing, sempre che sia coerente con la tua comunicazione aziendale. Se nella comunicazione offline con i tuoi clienti utilizzi un tono confidenziale e scherzoso, e non dai del “lei” nemmeno alla Regina d’Inghilterra, utilizzarlo sui social sarebbe veramente un controsenso, non trovi? Ma anche se sei un’azienda in giacca e cravatta, ricorda: sui social si dà del “tu”. Sempre.
  3. Essere professionale non significa essere noioso ed inutilmente prolisso. I contenuti devono essere specifici e dettagliati, ma utilizzare troppi tecnicismi, rende poco comprensibile la tua comunicazione. Adegua sempre il tono al tuo interlocutore. Se è lui a chiederti specifiche tecniche, va bene, altrimenti, evita.
  4. Sii sempre positivo e solare. Se hai una giornata storta o un fornitore ti ha rovinato la mattinata, non andare a sfogarti sulla pagina. Per questo puoi usare il tuo profilo privato o telefonare ad un tuo amico. Anche con le emoticons non esagerare.
  5. Ultimo, ma non ultimo: fai attenzione alla grammatica! Sembra banale, ma tra errori di battitura e storpiature, sui social si legge di tutto. E non fa una bella impressione! Se proprio hai un dubbio sulla corretta digitazione di un vocabolo o un forma grammaticale, utilizza il web e sarai certo di non scrivere strafalcioni.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Visit Us On FacebookVisit Us On PinterestVisit Us On Twitter