Social Media Per Aziende

L’importanza di chiamarla routine


Per chi
  • tende all’entropia
  • vuol fare pace con il concetto di caos (Creatività Arrivata Oltre la Sostenibilità)

La creatività non è figlia del Caos

Benché sia molto diffusa l’idea che il creativo viva immerso in una bolla spazio temporale in cui fluttuano idee folgoranti e progetti istantaneamente realizzabili, la realtà è molto diversa.

Ne sanno qualcosa gli scrittori famosi che hanno stabilito una ferrea routine per evitare di perdere tempo e vanificare il proprio talento. Sia che dobbiamo occuparci della scrittura di un romanzo, sia che svolgiamo la professione di copywriter o social media manager siamo accomunati dalla necessità di gestire minuti, ore e settimane per concretizzare gli obiettivi che ci siamo posti (e per cui veniamo pagati).

Impensabile pensare di poter lavorare sulla base dell’ispirazione, molto meglio raccogliere le idee in un calendario editoriale e aggirare il tanto temuto blocco dello scrittore.

routine

La creatività, senza temporarizzazione genera il CAOS (Creatività Arrivata Oltre la Sostenibilità)

Inoltre, ci sono anche altri ottimi motivi per non farsi fregare dagli oscuri sostenitori del CAOS.

#1 I tuoi clienti/follower/fan – insomma laggente là nel web – sono abituati a compiere più o meno sempre le stesse azioni. Se, ad esempio, sono abituati a leggere il tuo blog alle 9 del lunedì mattina (dopo aver fatto un bagnetto di consapevolezza sulle analytcs del blog e dei vari canali social sei in grado di gestire a tuo vantaggio queste informazioni) ti conviene rispettare questa routine.

#2 Se sei tu il Capo Supremo Di Tutto e ti occupi (anche) della comunicazione, dovrai ritagliare tempo per dedicarti (anche) a questa occupazione, Ma permettimi di esprimere tutto il mio scetticismo a riguardo. Vedo troppi account social e blog abbandonati all’incuria e alla superficialità. Se non puoi permetterti di affidare la comunicazione aziendale ad un professionista esterno, meglio che dislochi una risorsa interna da formare.

Le oscure forza del CAOS cercheranno sempre di raggiungerti e costringerti a lavorare a vista, con risultati pessimi, ovviamente. Ci sono diversi metodi per ottimizzare il tempo: chi si affida a excel, chi a una serie di liste e sotto liste su agende cartacee o digitali. L’importante è raggiungere il risultato. Trovare il tempo per tutto è possibile.

Compreso quello riservato all’ozio e allo svago.

Caffè?

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Visit Us On FacebookVisit Us On Google PlusVisit Us On TwitterVisit Us On Pinterest