Social Media Per Aziende

La strategia vincente per il vostro social network aziendale


Per chi
  • Le aziende che vogliono capire come rendere unica e moderna la propria pagina aziendale.
  • I gestori delle pagine aziendali in cerca di idee originali e nuove.

La parola d’ordine per conquistare l’attenzione del pubblico su un social network aziendale è solo una: varietà. Variare non solo i contenuti, ma soprattutto le forme in cui vengono presentati è il segreto per riuscire a creare engagement, condivisioni e like.
Per questo abbiamo preparato una lista di tutti i contenuti che funzionano oggi sui social network e che è giusto variare per stupire sempre i vostri utenti.

1- Le GIF
Il futuro nelle GIF

Il futuro nelle GIF

Creare una GIF da soli è semplicissimo, soprattutto grazie a molti strumenti che potete trovare online gratuitamente. Tutto ciò che serve è avere un’idea. Perché le GIF, l’immagine animata, vale più delle parole, soprattutto per il nuovo modo di comunicare nei social e per quello che cerca l’utente quando sceglie di visitare la pagina. Crearne una da zero vi permette di avere un contenuto unico che appartiene solo a voi.
Un esempio? Il canale Twitter della NASA, fatto da animazioni di pianeti che ruotano, lanci di shuttle nello spazio e altre immagini suggestive.

Gli strumenti che potete trovare online per creare una GIF sono:

Giphy’s GIF Maker  – prende il link da Youtube e crea una GIF con la selezione desiderata.
Gifmaker.me – crea una GIF da una serie di immagini, come dei pezzi di video.
GIFLicecap – un programma che, una volta avviato, registra una parte delle attività che state svolgendo sul Desktop. È utile ad esempio se volete fare un tutorial su come usare il vostro sito internet.

Si possono usare le GIF per riassumere il contenuto di alcuni post, spiegandoli visivamente, o per fare dei tutorial all’utilizzo del vostro servizio.

2- Le storie di Snapchat

video-marketingIn Italia ci sono 673 mila utenti attivi su Snapchat, il 61% dei quali hanno tra i 16 e i 24 anni. Questo social è quindi il più indicato per parlare con i giovani e i Millenials e presto diventerà essenziale per la comunicazione sui social network di quelle aziende che hanno loro come target.
La caratteristica principale è un rapporto intimo e spontaneo che si crea con gli utenti. Per questo quando si prepara un video per Snapchat per il social network aziendale, la prima cosa da fare è evitare di pianificare ogni aspetto della ripresa.
L’obiettivo fondamentale è quello di invitare gli utenti a entrare nel “vostro” mondo, attraverso messaggi il più possibile autentici.

3- I live di Facebook

Vale lo stesso principio di Snapchat, ma se quest’ultimo permette di unire ai video anche filtri grafici divertenti o particolari, i live di Facebook nascono per essere realistici. Molta strada c’è ancora da fare, ma sta diventando rapidamente una delle strategie da includere nei contenuti social della vostra azienda per entrare in contatto con gli utenti. Secondo Facebook, le persone passano sempre più tempo a guardare i video in diretta.

Per questo motivo (e per spingere il prodotto), i contenuti sono sempre in risalto nel Newsfeed il che vuol dire una maggiore esposizione a tutti i followers.
Nella strategia di comunicazione sul social network aziendale si possono creare format, appuntamenti settimanali e anche comunicazioni multicanale, ad esempio sfruttando Periscope per Twitter. Il futuro è dei video, ed è necessario adattarsi.

4- La generazione di contenuti

User-Generated Content è il modo di definire una parte essenziale del Web 2.0. Le prime tre regole di questo principio sono:

– Il consumatore è l’eroe della vostra storia (e come potrebbe essere altrimenti).
– Aiuta a dare varietà ai vostri post.
– Aiuta chi vi segue a fidarsi di voi, perché quello che gli utenti dicono di un brand è più credibile della semplice parola del brand su se stesso.

user-generated-contentL’utente è incentivato a farsi foto con il vostro prodotto dalla speranza che venga condiviso il più possibile e ne guadagni in visibilità. La comunicazione aziendale quindi si può riempire di contest fatti a posta per questo: incentivare l’engagement degli utenti che, con l’obiettivo di vincere, effettueranno un passaparola agli amici. Ecco una buona risorsa: http://heyo.com/.

E un esempio: per promuovere i viaggi in Svizzera, MySwitzerland.com in collaborazione con il National Geographic, hanno avviato un concorso che chiedeva agli utenti di condividere le loro foto della Svizzera su Instagram. Il premio sarebbero stati dieci giorni in viaggio per il territorio con il National Geographic. La risposta? 9400 post!

5- Le infografiche

Le infografiche portano a una comprensione del tema trattato molto superiore a una sola immagine o al solo testo. Esiste ormai un’infografica per tutto. Ma è vero anche che la creatività non è mai abbastanza: Google ad esempio ha unito l’infografica alle GIF per illustrare al meglio il funzionamento del suo motore di ricerca.

Citazione
5- Le citazioni

Capita a molti di leggere una frase di qualche grande autore e non riuscire a dimenticarla. Per questo le citazioni hanno preso così piede all’interno della comunicazione social aziendale.
Sono facili da fare, e se si riesce a colpire la propria audience nel modo giusto riusciranno anche ad essere un contenuto condivisibile in grado di portare il nostro brand lontano.Funzionano perché si basano sulla necessità sempre più presente nel consumatore di parlare con un brand in grado di emozionare e far emozionare i propri amici.

La base per diventare virali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Visit Us On FacebookVisit Us On Google PlusVisit Us On TwitterVisit Us On Pinterest